Istituto di Medicina dello Sport di Bari

Non crediamo nel “secondo me”.
Per questo creiamo brand basati su: dati, voce del consumatore, creatività e intelligenza artificiale predittiva.

Ci siamo occupati di

Problema strategico

Problema strategico

Riposizionare sul mercato, dopo 60 anni di attività, un brand storico a Bari: Istituto di Medicina dello Sport.

Riposizionare sul mercato, dopo 60 anni di attività, un brand storico a Bari: Istituto di Medicina dello Sport.

Obiettivo

Obiettivo

Comunicare un’era di cambiamento, testimoniato da: una nuova gestione, nuovi servizi, nuovi macchinari all’avanguardia.

Comunicare un’era di cambiamento, testimoniato da: una nuova gestione, nuovi servizi, nuovi macchinari all’avanguardia.

Soluzione

Soluzione

Individuare l’elemento differenziante rispetto ai tanti competitor presenti sul territorio e tradurlo in identità visiva. 

Individuare l’elemento differenziante, rispetto ai tanti competitor presenti sul territorio e tradurlo in identità visiva.

Problema strategico

Problema strategico

Riposizionare sul mercato, dopo 60 anni di attività, un brand storico a Bari: Istituto di Medicina dello Sport.

Riposizionare sul mercato, dopo 60 anni di attività, un brand storico a Bari: Istituto di Medicina dello Sport.

Obiettivo

Obiettivo

Comunicare un’era di cambiamento, testimoniato da: una nuova gestione, nuovi servizi, nuovi macchinari all’avanguardia.

Comunicare un’era di cambiamento, testimoniato da: una nuova gestione, nuovi servizi, nuovi macchinari all’avanguardia.

Soluzione

Soluzione

Individuare l’elemento differenziante, rispetto ai tanti competitor presenti sul territorio e tradurlo in identità visiva.

Individuare l’elemento differenziante, rispetto ai tanti competitor presenti sul territorio e tradurlo in identità visiva.

1

Analisi

2

Strategia

3

Identità
visiva

4

Posizionamento
del brand

Analisi
strategica

Prima di lavorare sul segno grafico, partiamo dalle fondamenta: abbiamo realizzato un’analisi di posizionamento dinamico di brand utilizzando la metodologia Surf the Market. 

Prima di lavorare sul segno grafico, partiamo dalle fondamenta: abbiamo realizzato un’analisi di posizionamento dinamico di brand utilizzando la metodologia Surf The Market. 

Analisi strategica

Prima di lavorare sul segno grafico, partiamo dalle fondamenta: abbiamo realizzato un’analisi di posizionamento dinamico di brand utilizzando la metodologia Surf The Market. 

Prima di lavorare sul segno grafico, partiamo dalle fondamenta: abbiamo realizzato un’analisi di posizionamento dinamico di brand utilizzando la metodologia Surf the Market. 

Analisi del modello
di business e di mercato

Insieme ai nostri clienti, in 3 workshop, lavoriamo con post- it e canvas. Abbiamo realizzato una fotografia dell’attuale modello di business, analizzato il contesto in cui opera l’azienda, come viene percepito il brand internamente e cosa pensano li differenzi dagli altri. 

Analisi del modello
di business e di mercato

Insieme ai nostri clienti, in 3 workshop, abbiamo lavorato con post- it e canvas, realizzato una fotografia dell’attuale modello di business, analizzato in che contesto opera l’azienda, come viene percepito il brand internamente e cosa pensano li differenzi dagli altri. 

Insieme ai nostri clienti, in 3 workshop, lavoriamo con post- it canvas. Abbiamo realizzato una fotografia dell’attuale modello di business, analizzato il contesto in cui opera l’azienda, come viene percepito il brand internamente e cosa pensano li differenzi dagli altri. 

Analisi qualitativa

“Il brand è ciò che è nella mente del cliente”.

Per questo indagare anche la percezione esterna è fondamentale.

Abbiamo intervistato i clienti di Istituto di Medicina dello Sport e indagato su:

Gli elementi che valutano nella scelta di un centro
di medicina dello sport

Le motivazioni

I concorrenti pecepiti

Analisi qualitativa

“Il brand è ciò che
è nella mente del cliente”.


Per questo indagare anche la percezione esterna è fondamentale.

Abbiamo intervistato i clienti di Istituto di Medicina dello Sport e indagato su:

Gli elementi che valutano nella scelta di un centro
di medicina dello sport

Le motivazioni

I concorrenti percepiti

Analisi quantitativa

Successivamente, tramite la somministrazione di un questionario online a 54 rispondenti, abbiamo raccolto dati quantitativi.

Grazie alla piattaforma Surf the Market, basata sulla metodologia del marketing scientifico, li abbiamo analizzati e ottenuto un quadro strategico chiaro:

I bisogni dei clienti, dal più importante al meno

Quanto è brava l’azienda nel soddisfarli

Gli aspetti nei quali può migliorare

Quanto sono performanti i competitor

Se ci sono opportunità di business

Il Fattore X, l’elemento distintivo per il quale
i suoi clienti percepiscono il brand
migliore rispetto ai concorrenti.

Analisi quantitativa

Successivamente, tramite la somministrazione di un questionario online a 54 rispondenti, abbiamo raccolto dati quantitativi.

Grazie alla piattaforma Surf the Market, basata sulla metodologia del marketing scientifico, li abbiamo analizzati e ottenuto un quadro strategico chiaro:

I bisogni dei clienti, dal più importante al meno

Quanto è brava l’azienda nel soddisfarli

Gli aspetti nei quali può migliorare

Quanto sono performanti i competitor

Se ci sono opportunità di business

Il Fattore X, l’elemento distintivo per il quale i suoi clienti percepiscono il brand migliore rispetto ai concorrenti.

Laddering Analysis

A questo punto siamo pronti per costruire l’impalcatura sulla quale svilupperemo la narrativa del brand, il piano marketing e la progettazione dell’identità visiva.

La Laddering Analysis si basa su 4 livelli legati tra loro in un rapporto di causa effetto:

Le caratteristiche di Istituto di Medicina dello Sport generano performance, che a loro volta generano vantaggi per i pazienti, che infine influenzano i valori.

Laddering Analysis

A questo punto siamo pronti per costruire l’impalcatura sulla quale svilupperemo la narrativa del brand, il piano marketing e la progettazione dell’identità visiva.

La Laddering Analysis si basa su 4 livelli legati tra loro in un rapporto di causa effetto:

Le caratteristiche di Istituto di Medicina dello Sport generano performance, che a loro volta generano vantaggi per i pazienti, che infine influenzano i valori.

Promessa e Reason why

Definiamo la promessa e la reason why per comunicare in modo efficace l’azienda, quello che offre e i motivi per cui i clienti dovrebbero sceglierla.

Promessa

La promessa è rappresentata dai benefici che i clienti ottengono utilizzando i servizi dell’azienda.

Grazie a Istituto di Medicina dello Sport posso…

Reason why

La reason why è l’argomentazione che sostiene la promessa, grazie al suo valore distintivo.

Perchè…

Promessa e Reason why

Definiamo la promessa e la reason why per comunicare in modo efficace l’azienda, quello che offre e i motivi per cui i clienti dovrebbero sceglierla.

Promessa

La promessa è rappresentata dai benefici che i clienti ottengono utilizzando i servizi dell’azienda.

Grazie a Istituto di Medicina dello Sport posso…

Reason why

La reason why è l’argomentazione che sostiene la promessa, grazie al suo valore distintivo.

Perchè…

Archetipo del brand

Come ogni essere umano, anche i brand, hanno personalità uniche e distintive.

Da questo presupposto nascono, prima nella psicologia poi nel marketing, gli archetipi, modelli di comportamento universali, che ci aiutano a definire l’identità delle aziende e a creare connessioni con i clienti.

La ruota degli archetipi presenta 12 modelli divisi in quattro poli: stabilità, indipendenza, cambiamento e appartenenza. I dati raccolti ci hanno permesso di individuare quello di Istituto di Medicina dello Sport.

Il Mago

Aiuta le persone a realizzare i propri sogni, come stringere tra le mani la medaglia d’oro alle Olimpiadi. Con i suoi “incantesimi”, fatti di macchinari all’avanguardia e medici specializzati, trasforma gli inconvenienti in obiettivi.

Archetipo del brand

Come ogni essere umano, anche i brand, hanno personalità uniche e distintive.

Da questo presupposto nascono, prima nella psicologia poi nel marketing, gli archetipi, modelli di comportamento universali, che ci aiutano a definire l’identità delle aziende e a creare connessioni con i clienti.

La ruota degli archetipi presenta 12 modelli divisi in quattro poli: stabilitàindipendenza,
cambiamento e appartenenza.
I dati raccolti ci hanno permesso di individuare quello di Istituto di Medicina dello Sport.

Il Mago

Aiuta le persone a realizzare i propri sogni, come stringere tra le mani la medaglia d’oro alle Olimpiadi. Con i suoi “incantesimi”, fatti di macchinari all’avanguardia e medici specializzati, trasforma gli inconvenienti in obiettivi.

Golden cirle

“Le persone non comprano ciò che fai ma perchè lo fai”.

Con il golden circle, modello strategico teorizzato da Simon Sinek nel suo “Start with Why”, abbiamo definito:

Il “perché”, lo scopo profondo
di Istituto di Medicina dello Sport

Il “come”, il metodo o il processo
attraverso cui realizza il suo scopo

Il “cosa”, i servizi che offre

Golden cirle

“Le persone non comprano
ciò che fai ma perchè lo fai”.

Con il golden circle, modello strategico teorizzato da Simon Sinek nel suo “Start with Why”, abbiamo definito:

Il “perché”, lo scopo profondo di Istituto di Medicina dello Sport

Il “come”, il metodo o il processo attraverso cui realizza il suo scopo

Il “cosa”, i servizi che offre

Brand Positioning Statement

Tutti i dati dell’analisi strategica vengono raccolti nel Brand Positioning Statement,
la carta di identità di Istituto di Medicina dello Sport.

È la bussola che guida le attività di marketing e comunicazione del brand,
aiutandola a valutare se sono in linea con la strategia oppure no.

Grazie a questo documento, l’azienda, ha chiaro chi è, cosa fa
e la posizione che occupa nella mente dei suoi clienti rispetto ai competitors.

Brand Positioning Statement

Tutti i dati dell’analisi strategica vengono raccolti nel Brand Positioning Statement,
la carta di identità di Istituto di Medicina dello Sport.

È la bussola che guida le attività di marketing e comunicazione del brand, aiutandola a valutare se sono in linea con la strategia oppure no.

Grazie a questo documento, l’azienda, ha chiaro chi è, cosa fa
e la posizione che occupa nella mente dei suoi clienti rispetto ai competitors.

Identità
visiva

La progettazione della nuova identità visiva inizia dal Brand Positioning Statement. Abbiamo tradotto i dati raccolti in colori, caratteri tipografici e simboli, dando vita a un concept creativo che rende il brand distintivo e facilmente riconoscibile.

La progettazione della nuova identità visiva inizia dal Brand Positioning Statement. Abbiamo tradotto i dati raccolti in colori, caratteri tipografici e simboli, dando vita a un concept creativo che rende il brand distintivo e facilmente riconoscibile.

Identità
visiva

La progettazione della nuova identità visiva inizia dal Brand Positioning Statement. Abbiamo tradotto i dati raccolti in colori, caratteri tipografici e simboli, dando vita a un concept creativo che rende il brand distintivo e facilmente riconoscibile.

La progettazione della nuova identità visiva inizia dal Brand Positioning Statement. Abbiamo tradotto i dati raccolti in colori, caratteri tipografici e simboli, dando vita a un concept creativo che rende il brand distintivo e facilmente riconoscibile.

L'evoluzione della forma

La vecchia silhouette didascalica dell’atleta si evolve in un segno dinamico che ricorda la “M” di medicina.
Il nuovo segno grafico è dinamico e cresce verso l’alto, suggerendo l’idea di performance sportiva e di salita sul podio.

La vecchia silhouette didascalica dell’atleta si evolve in un segno dinamico che ricorda la “M” di medicina.

Il suo andamento verso l’alto suggerisce l’idea di performance sportiva e di salita sul podio.

L'evoluzione della forma

La vecchia silhouette didascalica dell’atleta si evolve in un segno dinamico che ricorda la “M” di medicina.
Il suo andamento verso l’alto suggerisce l’idea di performance sportiva e di salita sul podio.

La vecchia silhouette didascalica dell’atleta si evolve in un segno dinamico che ricorda la “M” di medicina.

Il nuovo segno grafico è dinamico e cresce verso l’alto, suggerendo l’idea di performance sportiva e di salita sul podio.

Sono Work Sans!
Il font primario del brand

Palette
cromatica

La palette racconta con diverse tonalità di azzurri l’anima istituzionale e tecnologica dell’azienda, con l’arancio il dinamismo dello sport

La combinazione di questi colori trasmette affidabilità, fiducia ed energia.

La palette racconta con diverse tonalità di azzurri l’anima istituzionale e tecnologica
dell’azienda, con l’arancio il dinamismo dello sport

La combinazione di questi colori trasmette affidabilità, fiducia ed energia.

Palette
cromatica

La palette racconta con diverse tonalità di azzurri l’anima istituzionale e tecnologica dell’azienda, con l’arancio il dinamismo dello sport

La combinazione di questi colori trasmette affidabilità, fiducia ed energia.

La palette racconta con diverse tonalità di azzurri l’anima istituzionale e tecnologica dell’azienda, con l’arancio il dinamismo dello sport

La combinazione di questi colori trasmette affidabilità, fiducia ed energia.

IA predittiva

Grazie a Neurons, un software che utilizza eye-tracking e intelligenza artificiale predittiva, abbiamo esaminato le proposte creative prima di lanciare il nuovo brand sul mercato, validando 4 parametri chiave:

Focus: individua gli elementi di un’immagine che attraggono l’attenzione, mostrando le aree su cui gli osservatori si concentreranno maggiormente.

Carico cognitivo: misura lo sforzo mentale necessario
per comprendere un’immagine.

Chiarezza: prevede se l’immagine sarà compresa in
modo chiaro e semplice da chi la osserva.

Engagement: anticipa se l’immagine catturerà
l’attenzione di chi guarda, suscitando interesse o emozioni.

IA predittiva

Grazie a Neurons, un software che utilizza eye-tracking e intelligenza artificiale predittiva, abbiamo esaminato le proposte creative prima di lanciare il nuovo brand sul mercato, validando 4 parametri chiave:

Focus: individua gli elementi di un’immagine
che attraggono l’attenzione, mostrando le aree su cui gli osservatori si concentreranno maggiormente.

Carico cognitivo: misura lo sforzo mentale necessario
per comprendere un’immagine.

Chiarezza: prevede se l’immagine sarà compresa in
modo chiaro e semplice da chi la osserva.

Engagement: anticipa se l’immagine catturerà
l’attenzione di chi guarda, suscitando interesse o emozioni.

Attraverso questo processo

siamo stati in grado di prevedere che il nuovo pittogramma progettato è percepito chiaramente e risulta facile da comprendere e memorizzare.

Attraverso questo processo

siamo stati in grado di prevedere che il nuovo pittogramma progettato è percepito chiaramente e risulta facile da comprendere e memorizzare.

siamo stati in grado di prevedere che il nuovo pittogramma progettato è percepito chiaramente e risulta facile da comprendere e memorizzare.

Set di icone

Abbiamo trasformato le aste del pittogramma in gambe e braccia alle prese con attrezzi e campi da gioco. Ogni icona rappresenta in maniera identitaria e unica uno sport.

Set di icone

Abbiamo trasformato le aste del pittogramma in gambe e braccia alle prese con attrezzi e campi da gioco. Ogni icona rappresenta in maniera identitaria e unica uno sport.

Riproduci video

Vuoi anche tu un brand distintivo ed efficace?

Vuoi anche tu un brand distintivo
ed efficace?